“Blogger Arrestato. Attenzione allo SkyDrive.”

Tempo fa vi parlai dello , il quale consente di salvare in una memoria esterna con capacità 5GB, tutti i vostri File.
Tali File, una volta salvati, possono essere condivisi privatamente con i vostri contatti, oppure possono essere condivisi con tutto il Web. Quest’ultima possibilità lascia ovviamente libero accesso a chiunque.

Vi parlai inoltre dei rischi che questo strumento può portare.
Uno su tutti sono i documenti privati come le foto o altro materiale personale.
Non va dimenticato che mettere in condivisione sul web, file musicali, comporta un certo grado di rischio.
Mi è capitato spesso di vedere Blog che mettono nello skydrive una quantità smisurata di MP3, ma al di là della "cortesia" (termine del tutto opinabile) verso gli altri blogger, il proprietario dello Space che compie quest’azione, sa che così facendo viola una ?
Si sa benissimo che scaricare e illegale, ma ormai lo fanno tutti.
Fino a che questa pratica rimane a livello personale, seppur scorretta, è "passabile", ma ciò che non va bene è l’estendere a macchia d’olio la "pirateria".

Leggete questo articolo, e sia chiaro che da parte mia non è un tentativo di impaurirvi o chissà che, ma è semplicemente un gesto per informarvi in quali rischi s’incorre condividendo musica di altri autori. Quello che leggerete forse è un caso anomalo, in quanto il blogger ha pubblicato pezzi inediti di una band molto famosa (i ), ma ciò non toglie che lo stesso caso possa verificarsi in situazioni e circostanze ben più leggere.
State attenti a ciò che condividete, e se volete proprio farlo, fatelo privatamente.

<< Un blogger americano è stato arrestato ieri dall’Fbi per aver messo illegalmente su Internet brani del prossimo album dei Guns N’Roses, , atteso dai fan del gruppo da quasi 15 anni. Kevin Cogill, il cui soprannome sul web è ‘Skwerl’, è accusato di violazione della legge sui diritti d’autore per aver messo in rete senza autorizzazione nel suo sito nove brani dell’album non ancora uscito del gruppo americano. I fan dei Guns attendono da oltre 14 anni questo famoso album fantasma, definito con ironia nel 2005 dal New York Times ‘il più caro a essere mai stato registrato". ‘Skwerl’ aveva invitato lo scorso giugno gli internauti ad ascoltare le canzoni sul suo sito. Gli avvocati del gruppo avevano intimato per lettera al blogger di togliere immediatamente le canzoni dal sito, ma questi – secondo l’Fbi – aveva risposto affermando che i visitatori erano stati talmente numerosi da mandare il tilt il suo computer. Cogill, se sarà riconosciuto colpevole e sarà dimostrato che ne ha tratto un guadagno, rischia fino a cinque anni di prigione.>>
[fonte:]

Annunci

12 thoughts on ““Blogger Arrestato. Attenzione allo SkyDrive.”

  1. @ DANI
    E come capperi si fa?
    (in questo weekend ho avuto uns acco da fare e sono rimasta in dietro con i vari blog….ora sto tentando di recuperare, ma….quanto capperi avete scrtitto tutti? Non so se ce la faccio a mettermi in pari)
  2. io allora sono salvaaaaaaa… la mia ignoranza tecnologica stavolta mi salva…. è già buona che riesca a pubblicare sul mio blog. figurati sul web…. ma grazie per rendere partecipe anche me… un basetto…..
  3. Che bello, arrestato dall’FBI, da noi al massimo arriva Montalbano 😥
    Un pò mi sono trovato a pensare come Titti, mi sa che le Pistole e le Rose hanno avuto una bella idea.
    Sulla presunta legge italiana sono d’accordo. Poi i diritti sono una rogna no per i diritti stessi, ma per il semplice fatto che ci sono di mezzo i soldi.
    Cmq il giovanotto rimane un cretino, perchè se fino ad adesso era lui a farsi lo spavaldo per gli inediti, adesso in prigione sarà lo spavaldo a farsi lui ahahahaha
  4. Ti sbagli Matteo:
    sei in Italia e per tanto: se uccidi sei fuori subito, mentre se fai una cazzatina te ne resti dentro anche 10 anni. Le leggi italiane sono così.

    Scherzi a parte…La legge sul diritto d’autore, se violata, è una brutta rogna! Anche se concordo con te, Matteo, alla fine tutti fanno tutto, seppur arrivi sempre la overa pecorella nera della combricola…

  5. Ok d’accordo dani, è illegale e non si deve fare!
    Ma le pene dipendono da Nazione a nazione, in America c’è la pena di morte quindi le sanzioni sono severe anche per i reati "minori" !!!!
    In Italia se uccidi ti danno al massimo 30 anni che poi diventano la metà e se aggiungi la buona condotta e l’indulto sei subito fuori…
    quindi chiunque si sente autorizzato a fare qualunque cosa perché sa che non sarà punito!!!!

  6. Avrebbe almeno dovuto avere la decenza di risparmiarli all’intero web, almeno fin quando non fossero usciti sul commercio. Eppure non era così difficile da intuirlo…. -_-"
  7. Ma il punto è….al blogger americano….chi capperi gli ha dato le nove canzoni inedite dei Guns’nRoses?
    Sento puzza di trovata PUBBLICITARIA!!!!
    😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...