“Poesie inedite o “come””

Un vento nero
ha oscurato, improvviso,
la laguna, rotta, crestata
di livide schiume.
Qui sottocasa l’onda batte forte
come un cuore impazzito.
Ma laggiù, vedi,
dov’essa fa orizzonte,
non è che pace e luce
è una linea retta di luce
che taglia l’infinito.

di

Quando vicino a noi è tutto un caos, un disordine da cui è difficile uscire, laggiù in lontananza ci sarà sempre luce e pace.
Proprio come lo è ora per me, spero di arrivare presto a quella “linea retta di luce che taglia l’infinito“.
Forse non è proprio questa l’interpretazione che si dovrebbe dare, però al momento io leggo questo…

15 thoughts on ““Poesie inedite o “come””

  1. sai…..
    devi andare oltre per trovare il silenzio ( la pace ),
    devi dissolverti………
    e quando sarai rinato….
    vedrai che l’orizzonte non esiste più.
    non è dualità ma………
    non dualità.
    Diventerai reale e accetterai che in questo
    mondo esiste il bene e il male.
    è un mondo malato pieno di folli
    che ti uccidono con il tuo amore.
    Auguri
    Patrizio

  2. Si Ale, anche io di tanto in tanto mi diletto anche io, ma raramente condivido sul blog :p
    C’era, adesso non c’è più😀

    Bella la tua interpretazione Franza, mi piace😉

  3. A me ricorda la dualità di ogni cosa, la possibilità di vedere luce nel buio e buio nella luce, la completezza, la pienezza della vita, dell’universo intero, perchè la luce è condizione necessaria e indispensabile perchè esista il buio e viceversa. La nostra vita è così, niente di statico, tutto in movimento continuo, in direzione ora verso la luce, ora verso il buio.

    Nemmeno io ho bevuto, eh😛

  4. ..diciamo che c’era, oppure non la leggo io!
    Già spesso non vedo le foto, nemmeno sul mio blog, quindi non mi stupisco…!

  5. ..in questa notte insonne ( x me) leggendo questa poesia mi è venuto in mente che anche tu scrivi Dani…o sbaglio!
    Sulla prima pagina del tuo blog c’è una tua bellissima poesia!
    E poi?
    Hai fatto altro, presumo!!!

  6. a me invece questa poesia mi ha fatto venire in mente un giorno in cui ero al mare e c’era brutto il tempo, il colore dell’acqua che sbatteva sulla spiaggia era verde-bottiglia, ma sull’orizzonte dalle nuvole uscivano i raggi luminosi del sole… immagine bellissima… importante caro dani è già rendersi conto che dalle tenebre e dal caos si può uscire, la luce che si vede in lontananza ne è testimonianza, speriamo che quella luce ti raggiunga presto dani…. un abbraccio. notte.

  7. bella… anche io ci ho letto quello dani… sarà per un inconscio bisogno di credere fortemente che il caos prima o poi finirà…
    buona serata…🙂

  8. Roby….sicuro che c’era acqua?…. 😦
    Io non le vedo le tue foto….e aggiorno….cosa vuol dire "aggiorno"? il famoso F5 che trovo in alto vicio alla pagina del sito, vicino alla X rossa, vicino alla pagina con scritto Google, vicino alla lente con scritto clicca e cerca nuova pagina….etc…continuo?…..io a pranzo ho bevuto acqua senza bollicine…..

    Scusa Dani….

  9. …..avolte mi sento travolta da un vortice caotico che sembra non lasciare via di scampo….ma ormai l’esperienza mi ha poratato a capire che c’è sempre una via di uscita….magari banale per molti…ma in quel momento è l mia luce all’orizonte…..
    Un abbraccio.
    Rosy.

  10. E poi dicono che la matematica e la geometria sono materie fredde e senza emozioni. Dopo aver letto la poesia (ma, sarò sincero, sopratutto dopo quelloche hai scritto tu) ho immaginato questa linea retta e ci ho fatto tutto un ragionamento filosofico/matematico…ho pensato al fatto che la retta passa per infiniti punti allineati, che per tutti gli altri punti invece passano altre rette che però hanno una diversa angolazione e non è quella adatta, quella che vogliamo noi….ma sopratutto ho pensato al principio dei minimi quadrati e alle rette di regressione, dove non importa che la retti passi proprio per un punto preciso, ma dove quel punto si avvicina per quanto possibile alla retta desiderata. Lo giuro, a pranzo ho bevuto acqua!!!

    PS: Per le foto del mio ultimo post ho notato che se aggiorno la pagina compaiono di nuovo….hai provato?

  11. Che bella…
    è vero laggiù in lontananza c’è sempre la luce. Sta a noi cercarla e vederla. Però sai a volte è difficile… sono tanti gli ostacoli che si pongono davanti i nostri occhi, che ci velano lo sguardo, che ci impediscono di vedere quella linea retta… però si spera sempre🙂
    Un bacione immenso carissimo Dani

  12. Bellissima immagine. Grazie per questo post. Abbiamo bisogno di trovare luce e pace, e vorrei sperare in quella "linea retta che taglia l’infinito".
    Quanto caos, Dani…regna in questo nostro paese….i nostri cuori sono pieni di tristezza e la nostra mente a volte si riempie di rabbia.
    E tu sei sempre delicato…e tremendamente giusto.
    un bacio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...