“Tutti i nomi dell’Amore”

Lasciai cadere il tempo sul tuo nome,
come si adagia il marmo sulla terra e
l’acqua si sparge sulle braci. Mi vestii

di lutto come le donne che disfano
le culle vuote da tanto le guardano; e vidi
il sangue scendere finalmente sulla ferita,
come la cera che si rapprende sul palmo della mano
prima di perdersi nelle dita in polvere. Se

ti dimenticai, fu perché volli qualcuno che mi
chiamasse, un corpo che fosse un altro sul mio
corpo, una voce offerta per la mattina. Ma
niente, ma nessuno. Se il tempo non si

fosse abbattuto sul tuo nome, avrei potuto
almeno ora ricordarti – poiché non c’è
lapide senza corpo né cenere che non abbia
arso. E la casa è oggi più fredda che

mai: lasciai passare il tempo sul tuo
nome, e non c’è focolare, non c’è nido, non ci sono
figli che si possano perdere da me, né
candele per riempire di memoria questo silenzio.

di da

Annunci

7 thoughts on ““Tutti i nomi dell’Amore”

  1. Sono conteno che molti di voi abbiano colto alcuni versi in partiolare!!
    Sono gli stessi che anno rapito anche me!!
    Cominciate proprio ad essere veri itnenditori di poesie allora ;p

  2. …per fortuna c’è il tempo…che rende meno gravoso questo silenzio….più sopportabile questa mancanza…
    Baccio dani e buona serata.

  3. Molto bella e malinconica. Deve essere il periodo….
    Ti ricordi e vorresti con te …chi non può più esserci…e chissà come mai ci accorgiamo solo quando non c’è più…. siamo strani…eh?
    Un bacio

  4. "lasciai passare il tempo sul tuo
    nome, e non c’è focolare, non c’è nido, non ci sono
    figli che si possano perdere da me, né
    candele X RIEMPIRE DI MEMORIA QUESTO SILENZIO"

    Che meraviglia!!!
    ma allo stesso tempo che tristezza… nostalgia di qualcosa che fu e che non sarà più…
    Un beso carissimo Dani

  5. Bellissima! "Se il tempo non si fosse abbattuto sul tuo nome, avrei potuto almeno ora ricordarti"…certo che di mattina io leggo ‘ste parole e mi rattristo…me sapore agrodolce la malinconia…lo sto assaporando pienamente…io però il suo ricordo lo tengo stretto a me fortissimamente (purtroppo solo quello)…vabbè…lasciam perdere…Buon Salve Dani…

  6. …"lasciai passare il tempo sul tuo
    nome, e non c’è focolare, non c’è nido, non ci sono
    figli che si possano perdere da me, né
    candele per riempire di memoria questo silenzio"…

    Non so perchè…
    è come un tuffo nei silenzi dei pensieri, nei ricordi degli amori, in quei nomi pronunciati, sperati, ricercati, urlati, sussurrati, sfiorati…
    Quelle persone che, prima o poi, vanno via…
    e non capisci altro, a quel punto, se non la malinconia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...