“L’aeroporto che legge nella mente”

Questo il titolo di un articolo tratto dalla rivista , che proprio ieri sono andato a comprare, e che puntualmente vi consiglio per la marea di utili informazioni che si possono leggere.

Sfogliando le pagine sono caduto su questo curioso articolo, il quale presentava FAST (Future Attribute Screening Technology), un aeroporto che stanno studiando in Usa per prevenire gli attacchi terroristici.
Detto così sembra impossibile poter prevenire certe azioni umane, ma leggete qui di seguito ciò che presenta questa struttura:

SGUARDO E PAROLA: la videocamera coglie le minime dilatazioni della pupilla, la frequenza del battito di ciglia e la direzione dello sguardo. Scruta anche il labiale delle conversazioni per misurarne il ritmo.
CUORE: un radar che funziona su impulso laser, chiamato BioLIDAR, capace di misurare il ritmo cardiaco e i cambiamenti di frequenza tra un battito e l’altro.
RESPIRO: il BioLIDAR misura anche l’attività dei polmoni. studiando i micromovimenti del collo, delle guance e della faccia.
LINGUAGGIO DEL CORPO: la videocamera osserva i segnali corporei che possono segnalare cattive intenzioni, come l’improvviso cambiamento del passo o il modo di gesticolare.
PELLE: una termocamera registra i cambiamenti di temperatura corporea e la grana della pelle per determinare il livello di stress.

A questo punto, riflettendoci al massimo due secondi, le prime cose che ho pensato sono le seguenti:
1- non c’è dubbio che realizzare tutto questo dimostra quanto la tecnologia stia facendo passi da gigante!
2- ma il tutto, pur considerando il rischio che si può correre e il fine per cui una tale struttura nasce, non è un pò un’esagerazione?

Chissà se verranno studiati e presi in considerazione anche tutti i limiti ed eccessi che il caso e certe situazioni richiedono, altrimenti temo che in quel futuro aeroporto si formeranno interminabili code di controlli e persone in preda a crisi isteriche di paura🙂

https://i2.wp.com/farm4.static.flickr.com/3151/2886652102_16e40efb3f.jpg

2 thoughts on ““L’aeroporto che legge nella mente”

  1. Se questo sistema non verrà studiato nei minimi particolari, ci saranno un sacco di persone che verranno scambiate per terroristi!!😉 Infatti,basta pensare che una persona puo’ essere agitata perchè ha paura di volare, ed allora presenta, in quel caso, praticamente tutti i sintomi descritti nell’articolo!!😉 Pensa a quanti falsi pseudo-terroristi verrebbero segnalati!!😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...