“Il Terremoto e la Solidarietà di Internet”

In tutto questo continuo leggere di notizie terribili, su persone ferite nei loro affetti più cari,
su una terra che non trova pace e continua a tremare, ho cercato di farmi spazio tra i pensieri…

Così sono giunto a riflettere su una questione che, seppur in maniera piuttosto bizzarra,
arriva ad unire lo scorrere dei tragici eventi in Abruzzo, con altri legati ad Internet.
Non ho potuto fare a meno di pensare a questo curioso legame, e l’ho fatto procedendo partendo da una domanda
che va in senso opposto allo scopo della mia riflessione:
Alla luce di tutto quello che sta accadendo, e di cui siamo a conoscenza,
come sarebbero andate le cose senza la potenza informativa ed anche affettiva del Web?

Faccio brevissima mente locale e vedo:
Notiziari online (con aggiornamenti istantanei di ora in ora), Video (su YouTube), Gruppi di solidarietà (su Facebook),
Post d’informazione e partecipazione al dolore (sui Blog non solo italiani ma anche internazionali), possibilità di fare donazioni
attraverso la Rete, Forum con dibattiti sulla situazione, Foto sul disastro, infinite informazioni dettagliate che in modo virale attraversano qualsiasi
angolo del Web.

Non saprei quali altre cose citare, poichè davvero molte, per far capire in che modo oggi questo strumento
sia riuscito ad avere un effetto così trascinante nelle nostre vite, al punto tale da far trasferire il carattere solidale del popolo italiano
anche su quella che in maniera semplice e fredda viene spesso chiamata Vita Virtuale.

Non nego che tutti siano in grado di tirare fuori il meglio di sè stessi nelle situazioni più critiche, proprio come in questo caso,
e d’altronde fa anche parte della natura umana mettere in gioco ciò che più semplicemente viene definita
“lotta per la sopravvivenza”. Però, quanta gratitudine dobbiamo ad Internet?
In questi momenti mi rendo conto di come questo mezzo, con tutti i suoi numerosi strumenti multimediali,
sia capace di fare la differenza, riuscendo a mantenere tutti uniti, anche se non si vorrebbe, con lo scopo di determinare quel fine
informativo al quale non ci possiamo sottrarre: tutti devono sapere, tutti devono conoscere, e tutti devono in un certo senso poter dire
“Io c’ero”.

Ovviamente non sarà mai come per quelle persone che questa esperienza la stanno vivendo sulla loro pelle,
ma anche Internet, credo per molti, permette di capire quanta sofferenza e sacrifici ci sono e dovranno ancora entrare in ballo.

Non voglio sminuire l’informazione della televisione, radio, giornali, da sempre in prima fila su questi avvenimenti,
ma oggi, ritrovandomi seduto proprio davanti a questo “foglio virtuale” sul quale scrivo, non posso desimermi dall’affermare che:
senza il Web, non sarei a conoscenza di molte informazioni che in poco più di 48 ore hanno impegnato milioni di cittadini in dibattiti e confronti reciproci,
non sentirei in modo così forte questo grande dolore metaforicamente paragonabile all’ennesima cicatrice nel cuore dell’Italia.

L’unione fa la forza, ed anche il Web oggi più che mai, è capace di mostrare la sua portata comunicativa e affettiva, permettendo a tutti di essere vicini
alle persone colpite dal terremoto. E’ possibile essere loro vicini sia con le parole, sia con la mente, ma soprattutto col cuore.

So bene che nessuno, se non una ristretta cerchia, vede in modo negativo Internet e la sua natura.
Non ho voluto difendere la Rete da alcun tipo di accusa.
Ho solo voluto riportare ciò che forse è giusto pensare quando tra le mani abbiamo qualcosa capace di imporsi con la sua efficienza.
E’ un’arma, viene detto anche a doppio taglio, ma che con i giusti intenti può solo scaturire del bene.

https://i0.wp.com/www.comune.povegliano.tv.it/Famiglie/Famiglia/Solidaieta_familiare/contentParagraph/0/image/solidarieta.jpg

Vi lascio, per tornare a questioni che esulano dalle mie riflessioni, il Link al mio post di ieri: .

Annunci

2 thoughts on ““Il Terremoto e la Solidarietà di Internet”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...