Recensione: San Valentino di sangue 3D

Siamo ad Harmony una cittadina mineraria degli Stati Uniti. Il film inizia con una notizia: a causa dell’incompetenza di un giovane, Tom Hanninger (Jensen Ackles), muoiono durante i lavori 5 minatori. Solo uno sopravvive, Harry Warden, che persiste in stato di coma. Una volta risvegliatosi decide di farsi vendetta compiendo un massacro durante il giorno di San Valentino. L’assassino non riesce però a uccidere Tom, il quale si trovava con la sua ragazza Sarah (Jaime King) e amici a festeggiare proprio presso la miniera.

Trascorrono dieci anni e nuovamente, il giorno di San Valentino, ritorna ad aleggiare sulla cittadina l’ombra di Harry Warden, in concomitanza con il rientro di Tom, che era scappato a seguito dei sensi di colpa per tutta la vicenda.
Difficile riuscire a capire, durante e verso la fine del film, chi possa essere l’assassino. Solo al termine viene svelato il mistero.

Remake del film Il giorno di San Valentino (1981) di George Mihalka, sembra trovare più successo questa nuova versione realizzata da Patrick Lussier.
Che sia dovuto all’innovazione del cinema 3D?
Personalmente credo proprio di si. Sono le scene 3D a regalare quel tocco in più a tutto il film. Sembra quasi di essere sulla scena, al punto che alle volte è difficile stare a guardare.

Di contro mi chiedo: se non fosse stato in 3D? Probabilmente sarebbe risultato scontato come sempre, o come si dice spesso: la classica americanata.

In definitiva consiglio il film. Un horror diverso dal solito, non tanto per cosa si guarda, ma per come lo si guarda.

Trailer – San Valentino di Sangue in 3D

Annunci

One thought on “Recensione: San Valentino di sangue 3D

  1. Bellissimo questo film se avete voglia visitate il sito ciccina.it in particolare la sezione dedicata alla storia di San Valentino e poi ho trovato tantissime frasi per i bigliettini d’auguri o anche sms, buona lettura, un saluto Angela.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...