Another Day in Paradise – Phil Collins e la dedica ai senzatetto

Settimana che inizia con casse a tutto volume.
Sulle note di Another Day In Paradise di Phil Collins è difficile non restare affascinati.

Pezzo storico che sicuramente chiunque conosce.
Ma allo stesso modo, saranno in molti a conoscerne il significato?

Dal titolo verrebbe subito da pensare ad una canzone d’amore. Invece niente di tutto questo. Un brano dedicato ai senzatetto, argomento importante, attuale e sempre più indifferente a molti.

Vi lascio al video e a seguire il testo tradotto della canzone. Leggetelo e buon inizio di settimana!

 

Lei chiama l’uomo sulla strada
"signore, può aiutarmi?
fa freddo e non so dove poter dormire
c’é un posto che può indicarmi?"

Lui continua a camminare, non si guarda indietro
fa finta di non sentirla, inizia a fischiettare
quando attraversa la strada
sembra imbarazzato per essere lì

Oh ripensaci, é un’altro giorno per
te e me in paradiso
oh ripensaci, é solo un altro giorno per te
te e me in paradiso

Lei chiama l’uomo sulla strada
lui vede che lei ha pianto
lei ha i piedi ricoperti di vesciche
non riesce a camminare ma ci sta provando

Oh ripensaci..

Oh signore, non c’é niente di più che qualcuno puo fare
Oh signore, ci deve essere qualcosa che puoi dire

puoi capirlo dai lineamenti del suo viso
puoi vedere che lei é stata li
probabilmente si é trasferita da ogni luogo
perché non si é trovata bene

Oh ripensaci..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...