Mercatopoli, il mercatino dell’usato che fa la differenza

logo-mercatopoliA tutti sarà capitato di andare in qualche mercatino dell’usato. Perchè alle volte è possibile trovare degli oggetti molto interessanti, senza che questi siano per forza nuovi o di una marca che ne “esalti” il valore.

Immaginate adesso di poter avere la possibilità di visitare un mercatino dell’usato diverso dal solito. E’ quello che è possibile riscontrare con mercatopoli.it, un franchising di mercatini dell’usato che presenta uno stile originale, giovane e moderno. Grazie ai 100 punti vendita in tutta Italia, non sarà difficile trovare quello più vicino alla propria città.

Cosa differenzia principalmente Mercatopoli da tutti gli altri mercatini dell’usato?

Tutto quello che non viene più usato, tutti gli oggetti di secondamano possono essere portati al mercatino e, per prima cosa, l’esposizione è completamente gratuita.
Al momento della vendita si riceve un rimborso che può essere pari al 65% del prezzo.

Tra i prodotti di vendita e quindi di acquisto c’è una vasta scelta: abbigliamento usato, oggettistica, libri, mobili, elettrodomestici, vintage, vinile, collezionismo e tanto altro.

Mercatopoli è una realtà già affermata in Italia, che sta dando tante soddisfazioni ai suoi clienti. L’azienda è anche reduce dalla convention Mercatopoli 2009, dove si è potuto analizzare ancor più nello specifico i tanti aspetti innovativi di quest’attività, scoprendo anche quelle che possono essere le strategie applicabili al network.
Alla convention hanno preso parte persone del settore ed esperti nel campo promozionale, a dimostrazione di come Mercatopoli sia e stia diventando sempre più una certezza sul territorio italiano.

Non rimane che consigliare di scoprire il punto vendita più vicino a casa, raggiungerlo per portare quegli oggetti che non vengono più usati e magari acquistarne altri, tutto a prezzi molto convenienti.

mercatopoli-numero-verde

10 thoughts on “Mercatopoli, il mercatino dell’usato che fa la differenza

  1. Pingback: Alessandro Giuliani: aprire e gestire un mercatino dell’usato « Il blog di Danilo Pontone

  2. io in un mercatino dell’usato ci lavoro e ne sono entusiasta! La nostra scommessa è convincere anche i David Ryan…
    Sono talmente persuasa della formula che faccio volentieri acquisti dai colleghi: mai visto il reparto abbigliamento di Mercatopoli Villa Guardia?

  3. Pingback: Il blog di Danilo Pontone

  4. Buondi’ da… non ho mai preso nulla ai mercatini dell’usato, sara’, ma non ho trovato nulla che mi piacesse. Poi mica sono uno che frequenta i mercatini.
    Se ti va passa dal mio blog e lascia il tuo voto. Votare e’ un diritto e un dovere civico! ahahah ciàààà

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...